Electric Temple celebra il debutto del singolo “Big Black Hole”

Giugno 2024 segna una data importante per la scena rock: la band emergente statunitense Electric Temple è pronta a fare il suo ingresso nella comunità dell’hard rock e del metal classico. Il gruppo, formato da musicisti di grande esperienza, lancerà in anteprima il video del loro primo singolo “Big Black Hole” mercoledì 19 giugno.

Il brano “Big Black Hole” colpisce fin dall’inizio grazie alla combinazione di musicisti esperti che vantano una solida esperienza nel mondo del rock: Andrew Freeman (Last in Line, Lynch Mob, Offspring) alla voce, Mike Duda (W.A.S.P.) al basso, Matt Starr (Ace Frehley, Mr. Big, KIX) alla batteria, e il chitarrista/compositore/produttore Tony Childs (Shanghai).

L’arrangiamento musicale del brano è caratterizzato da chitarre potenti, vocalizzi vigorosi e un’insieme strumentale che rende omaggio agli elementi del metal classico, evocando i suoni e gli stili di leggende come Dio, AC/DC e Ozzy Osbourne. Tuttavia, grazie alla produzione moderna di Chris Collier (Korn, Whitesnake, Mick Mars), la canzone acquisisce una freschezza e una novità sonora benvenuta. Il tema lirico oscuro del brano ci conduce in un viaggio all’interno della nostra condizione umana, ben preparato dall’intro con un pesante riff di chitarra.

Electric Temple, nel loro impegno a mantenere viva la fiamma del rock, sostiene con convinzione che “Il rock è religione”. Questo mantra alimenta la loro incessante ricerca dell’eccellenza sonora e la loro missione di accendere la passione nei cuori di tutti coloro che abbracciano lo spirito del rock and roll vecchia scuola. Chi ha detto che il rock è morto?